Menu

Pedara - Rifugio Sapienza

Versante Tom Doumoulin

Parco Ciclistico Etna
Parco Ciclistico Etna

Lunghezza: 17,1 Km.

Dislivello: 1.284 m.

Pendenza media: 7,3%


Quota di partenza: 626 m.

Quota di arrivo: 1.910 m.


Classifica complessiva:

Parco Ciclistico Etna

Pedara - Rifugio Sapienza

Versante Tom Doumoulin

Dislivello più severo del versante “cugino” e parallelo di Nicolosi (1.268 metri) ma da superare in appena 17,1 chilometri: questo è il versante più duro dell’Etna, con una pendenza media dell’7% e punte al 18%.

E’ questa la salita che ha visto protagonista il Giro d’Italia proprio nel Giro 2017 con la vittoria di Jan Polanc, un versante “strano” perché fortemente irregolare, con continui cambi di ritmo: pianure di 2-300 metri e muri al 18% subito dopo.

Qui si inizia uscendo dal basolato del paesino etneo, dalla bellissima Piazza don Diego Pappalardo che nel 2017 è stata sede della partenza della tappa Pedara-Messina e almeno in questo versante sud la prima parte si pedalerà sotto la vegetazione fitta di un bosco di castagni.

Tra quota 1.000 metri e quota 1.200 metri il tratto più duro, pendenze costanti sempre sopra al 10%, poi dopo una spianata di circa 350 metri ecco che attacca la seconda parte della salita, di nuovo fuori dalla vegetazione, con un dirizzone che vedi come una spada di Damocle davanti a te, tutto sopra al 10%.

Attenzione a questo settore, mai nome più appropriato di Salto del Cane poteva essere attribuito a questa salita: il fenomeno del randagismo in Sicilia è purtroppo diffuso, ma in questo bosco qui con i cani liberi e selvaggi si esagera. Se voi non avrete paura di loro, guardandoli dritti negli occhi e spaventandoli a vostro turno, non attaccano, non è mai successo. Altrimenti… scegliete un altro versante per conquistare la Montagna.

Da qui in poi si entra nella seconda parte della scalata, di nuovo dentro la colata lavica del 2001, il panorama si fa lunare e le pendenze finalmente costanti, sempre sull’8% ma senza più grandi impennate.

A quota 1.800 il versante Pedara si immette nell’ultimo chilometro del versante Zafferana e così i due versanti più arcigni condividono la fatica finale.

Quello di Salto del Cane è il versante meno transitato, asfalto in ottime condizioni, pochissime moto in scalata, poche auto: per chi cerca il piacere di pedalare in solitudine, è questa la scelta migliore.


Parco Ciclistico Etna

Parco Ciclistico Etna Parco Ciclistico Etna

Parco dell'Etna

Parco dell'Etna

Comune di Ragalna

Comune di Ragalna

Comune di Nicolosi

Comune di Nicolosi

Comune di Pedara

Comune di Pedara

Comune di Zafferana

Comune di Zafferana

Comune di Milo

Comune di Milo

Comune di Linguarossa

Comune di Linguaglossa

Comune di Sant'Alfio

Comune di Sant'Alfio


Developed by pragmas.org